31 dicembre 2006

Fine del 2006...


tempo di bilanci.
le uniche cose buone dell'anno sono state:
- l'apretura del blog
- l'Italia campione del Mondo
- la uve in B

a parte questo, la solita annata del cavolo, che solo per convenzione umana, segna qualcosa di diversi dal ripetersi ciclico delle stagioni, dei mesi, dei giorni.

come dire: 31/12 o 1/1, siamo sempre qui.

ad ogni modo stasera festeggiate tutti, godetevi i botti ma attenti a non farvi male.

ci si becca prossimamente.

29 dicembre 2006

Subsonica - Incantevole

Se leggera ti farai io sarò vento per darti il mio sostegno senza fingere
se distanza ti farai io sarò asfalto impronta sui tuoi passi senza stringere mai.
Se battaglia ti farai io starò al fianco per darti il mio sorriso senza fingere
se dolore ti farai io starò attento a ricucire i tagli senza stringere mai.

FUORI È UN GIORNO FRAGILE
MA TUTTO QUI CADE INCANTEVOLE
COME QUANDO RESTI CON ME
FUORI È UN MONDO FRAGILE
MA TUTTO QUI CADE INCANTEVOLE
COME QUANDO RESTI CON ME.

Se innocenza ti farai io sarò fango che tenta la tua pelle senza bruciare.
Se destino ti farai io sarò pronto per tutto ciò che è stato a non rimpiangere mai.

FUORI È UN GIORNO FRAGILE
MA TUTTO QUI CADE INCANTEVOLE,
COME QUANDO RESTI CON ME
FUORI È UN MONDO FRAGILE
MA TUTTO QUI CADE INCANTEVOLE,
COME QUANDO RESTI CON ME.

Fuori è un giorno… fragile fuori è un mondo…fragile.
Fuori è un giorno… fragile fuori è un mondo… fragile.

FUORI È UN GIORNO FRAGILE
MA TUTTO QUI CADE INCANTEVOLE,
COME QUANDO RESTI CON ME
FUORI È UN MONDO FRAGILE
MA TUTTO QUI CADE INCANTEVOLE,
COME QUANDO RESTI CON ME.
FUORI È UN GIORNO FRAGILE
MA TUTTO QUI CADE INCANTEVOLE,
COME QUANDO RESTI CON ME

Fuori è un giorno…fragile Fuori è un mondo… fragile
Fuori è un giorno…fragile Fuori è un mondo… fragile

23 dicembre 2006

Sul Natale...


In questi giorni passava in tv una pubblicità di una marca di panettoni/pandori, se non ricordo male, la cui canzoncina recitava una roba tipo "è natale e a natale puoi fare quello che non puoi", riferita al fatto che a Natale si è tutti più buoni ecc...

Ora: perchè certe cose le puoi fare solo a Natale e il resto dell'anno no? E quando l'Epifania tutte le feste si porta via, cosa succede? Si ritorna al grigiore e al menefreghismo della vita "normale"?

Perchè ci si offre l'un l'altro fette di panettone (a proposito: a me piacciono i canditi ma non le mandorle!), auguri di felicità "anche ai tuoi genitori - mai visti prima - parenti - che mai conoscerai - e animali domestici" se poi tutto il resto dell'anno l'invito più gentile è quello di andare a giocare in tangenziale?

E soprattutto: la beneficienza! Sotto Natale pensiamo ai bisognosi! Ma questi bisognosi non ci sono durante il resto dell'anno? E soprattutto, il metodo più comune per pensare loro è smollargli soldini per dirsi quanto si è stati braFi. Non sarebbe meglio allora impegnarsi materialmente e a riguardo in prima persona? Capisco, ovviamente, che non tutti siamo "studiati", e quindi gli enti che ricercano cure/assistenze a malettie particolari (tumori, multisclerosi e simili, per capirci) sia più facile aiutarli con il versamento di fondi, però nei campi in cui si può agire in prima persona, cosa ci costa provare a farlo (compatibilmente con le proprie capacità/attitudini)? Io sono maligno, ma credo che sia perchè versare gli eurI è un modo molto semplice di lavarsi la coscienza.

Così poi, dal 7 Gennaio in avanti, tutto ritorna come prima.

Ora, io non dico di essere migliore di altri, o comunque di non essere migliore della media, però per lo meno, provo (anche se non sempre ci riesco, e anche quando magari penso di avercela fatta è più per autoconvinzione) a non essere ipocrita.

Ad ogno modo... Buon Natale e... mi raccomando! ;-P

21 dicembre 2006

Merry Fucking Christmas!!!

I heard there is no Christmas, In the silly Middle East.. No trees, no snow, no Santa Claus, They have different religious beliefs... They believe in Muhammad, And not in our holiday... And so every December, I go to the Middle East and say...Hey there Mr Muslim, Merry Fucking Christmas Put down that book, The Koran And hear some holiday wishes Incase you haven't noticed, It's Jesus's Birthday So get off your heathen Muslim ass And fucking celebrate.There is no holiday season in India, I've heard.. They don't hang up their stockings, And that is just absurd.. They've never read a Christmas story, They don't know what Rudolph is about... And that's why in December, I'll go to India and shout...Hey there Mr Hinduist, Merry Fucking Christmas Drink eggnog, and eat some beef and pass it to the missus Incase you haven't noticed, It's Jesus's birthday So get off your heathen Hindu ass, And fucking celebrate.Now I heard that in Japan, Everyone just lives in sin... They pray to several gods, And put needles in their skin... On December twenty-fifth, all they do is eat a cake... and that is why I'll go to Japan, and walk around and say...Hey there Mr Shintoist, Merry Fucking Christmas God is gonna kick your ass You infidelic pagan scum. Incase you haven't noticed, There's festive things to do So lets all rejoice for Jesus and Merry Fucking Christmas to youOn Christmas Day, I travel round the world and say.. Taoists, Korishnas, Buddists and all you atheists too.. Merry Fucking

14 dicembre 2006

yu-gi-oh!


Tempo fa stetti a casa in malattia qualche giorno, e guardando il cartone animato in questione, mi chiesi una cosa:"ma che cazzo di regole ha????"
Un giocatore durante il suo turno poteva fare praticamente tutte le mosse che voleva, con a disposizione tutto il tempo che voleva.
Ogni carta aveva SEMPRE una regola speciale che intaccava la potenza di una delle carte dell'avversario... che ovviamente non sapeva nulla di ciò... e questo non lo faceva solo il mega esperto contro il pivellino... ma anche il pivellino ultimo arrivato sfigato e brufuloso contro il megaprofessionitacampionedelmondo...


cmq la puntata migliore è stata quella in cui c'era la scimmia vivisezionata per imparare a duellare

11 dicembre 2006

Attenti ai giocattoli che regalate ai vostri bambini!!!

Il sito cattolico integralista «Shedding Light» riporta un articolo del mensile
bresciano «Chiesa Viva» dove il religioso Giorgio dell’Aglio fa una lista nera e
dettagliata della maggior parte dei giocattoli oggi in uso, scovandovi ovunque
occulte tracce diaboliche: «I Pokemon sono 150 angeli caduti dal cielo; dunque
démoni, ciascuno con un potere malefico particolare. Pikachu significa 100 volte
più potente di Dio». Oltre ai Pokemon però bisogna diffidare anche di
Dragonball: «La O di DragOn è una stella a cinque punte, in un circolo - simbolo
satanico naturalmente - Ball, o Baal, è il nome di un demonio che gli ebrei nel
deserto servirono al posto di Dio, offrendogli i loro figli nel fuoco».
Nell’indice non mancano scomuniche contro la Barbie (istiga all’impudicizia) Le
Bratz (blasfeme) I Teletubbies (Un gruppo di gay) e quasi tutti i più noti eroi
dei cartoons di Disney Channel. Troppe insidie sulfuree. E proprio ora che è
tempo di regali, vorrà dire che prima di mettere giocattoli sotto l’albero ci
toccherà farli passare al vaglio di un esorcista.



Va bene che odio i Po(r)kemon, però questo mi sembra troppo...

05 dicembre 2006

ma secondo voi è possibile...


... avere una macchina così di merda??? da quando l'ho presa (2002) i tergicristalli non hanno mai resistito più di tre giorni di pioggia, l'anno scorso mi si spegneva quando rallentavo per mettermi in coda ai semafori, ad esempio, per colpa di un "filtro che si era otturato". Quest'anno, da un mese in qua, ogni volta che prendo un dosso o una buca (anche minima) si sente un "tonk" metallico.
Che poi, cazzo, non è una macchinetta da due soldi, anzi, è di una nota marca pure bella kapatosta, per cui pago assicurazione e bollo alquanto altini. Ma se mi deve dare gli stessi problemi di una fiat degli anni d'oro (in senso ironico) tantovale che ne prenda una al posto suo.
Che poi, ora che ci penso, una fiat degli anni d'oro (in senso ironico) ce l'avevo e problemi così a gratis non me li dava...
Meno male che mio zio fa il meccanico (ancora per pochi anni, poi va in pensione), sennò a quest'ora dovevo dare via un rene per pagare tutte le cazzate che mi ha causato il catorcio.

Mi consolerò postando un'immagine a tema.
Sob.

30 novembre 2006

Papa Roach - To Be Loved

Listen up, turn it up and rock it outparty on,
I wanna hear you scream and shoutthis is real,
as real as it getsI came to get down to get some fucking respecttaking it back to hardcore level
you better be ready, put your pedal to the metaltaking it back to hardcore level
you better be ready, put your pedal to the metal. Go!

Whoa I'll never give in
Whoa I'll never give up
Whoa I'll never give in
And I just wanna be, wanna be loved
Whoa I'll never give in
Whoa I'll never give up
Whoa I'll never give in
And I just wanna be, wanna be loved

I want domination
I want your submission
I see you’re not resisting
To this temptation
I’ve got one confession
A love deprivation
I’ve got a jet black heart
It’s all fucked up and it’s falling apart

Whoa I'll never give in
Whoa I'll never give up
Whoa I'll never give in
And I just wanna be, wanna be loved
Whoa I'll never give in
Whoa I'll never give up
Whoa I'll never give in
And I just wanna be, wanna be loved

I’ve got another confession
I fell to temptation
And there is no question
There was some connection
I’ve got to follow my heart
No matter how far
I’ve gotta roll the dice
Never look back and never think twice

Whoa I'll never give in
Whoa I'll never give up
Whoa I'll never give in
And I just wanna be, wanna be loved
Whoa I'll never give in
Whoa I'll never give up
Whoa I'll never give in
And I just wanna be, wanna be loved


Take your past and burn it up and let it go
Carry on; I’m stronger than you’ll ever know
That’s the deal; you get no respect
You’re gonna get yours
You better watch your fucking neck
Take your past and burn it up and let it go
Carry on; I’m stronger than you’ll ever know
That’s the deal; you get no respect
You’re gonna get yours
You better watch your fucking neck

Whoa I'll never give in
Whoa I'll never give up
Whoa I'll never give in
And I just wanna be, wanna be loved
Whoa I'll never give in
Whoa I'll never give up
Whoa I'll never give in
And I just wanna be, wanna be loved
Whoa I'll never give in
Whoa I'll never give up
Whoa I'll never give in
And I just wanna be, wanna be loved
Whoa I'll never give in
Whoa I'll never give up
Whoa I'll never give in
And I just wanna be, wanna be loved

24 novembre 2006

Freddie Mercury, 24.11.91 - 24.11.06

Sono passati 15 anni e sembra ieri...







Tonight I'm gonna have myself a real good time
I feel alive
And the world I'll turn it inside out yeah
I'm floating around in ecstasy

So don't stop me now
Don't stop me'cause
I'm having a good time
Having a good time


I'm a shooting star leaping through the skies
Like a tiger defying the laws of gravity
I'm a racing car passing by like Lady Godiva
I'm gonna go go go there's no stopping me

I'm burning through the sky yeah
Two hundred degrees that's why they call me Mr. Fahrenheit
I'm travelling at the speed of light
I wanna make a supersonic man out of you

Don't stop me now I'm having such a good time
I'm having a ball
Don't stop me nowIf you wanna have a good time
Just give me a call

So don't stop me now'cause I'm having a good time
Don't stop me now Yes I'm having a good time
I don't wanna stop at all

I'm a rocket ship on my way to Mars
On a collision course
I am a satellite I'm out of control
I'm a sex machine ready to reload
Like an atom bomb about to oh oh oh oh oh explode!

I'm burning through the sky yeah
Two hundred degrees that's why they call me Mr. Fahrenheit
I'm travelling at the speed of light
I wanna make a supersonic woman of you
Don't stop me don't stop me, don't stop me hey hey hey!
Don't stop me don't stop me ooh ooh ooh
I like it
Don't stop me don't stop me
Have a good time good time
Don't stop me don't stop meohhhhhhh!
(guitar solo with random words)
ohhhhhh

I'm burning through the sky yeah
Two hundred degrees that's why they call me Mr. Fahrenheit
I'm travelling at the speed of light
I wanna make a supersonic man out of you
Don't stop me now ooh I'm having such a good time
I'm having a ball
Don't stop me now
If you wanna have a good time(come on) Just give me a call
Don't stop me now'cause
I'm having a good time
Don't stop me now
Yes I'm having a good time
I don't wanna stop at all

lalalalalalalalalalalalalalalalalalalaaaaaaaalalalalalalalalala

13 novembre 2006

ancora foto dal Gahrlendario

Dopo Cap Uncino... l'Uomo di Latta del Mago di Oz (non il telefilm con i tizi in prigione... anche se mi sa che mi ci mettono prima o dopo!)

07 novembre 2006

Lord Fenny



Lucas è appena stato lasciato dalla ragazza, che gli rinfaccia di non avere sogni, progetti, ambizioni. Va in paranoia e inizia a rivalutare tuttal a propria vita: amici, famiglia, scuola.Decide allora di ricominciare da capo e trovare nuovi stimoli per andare avanti, stavolta non più per gli altri, ma dentro sè stesso, e prende come simbolo la Fenice, l'animale mitologico fatto di fuoco, che risorge dalle proprie ceneri. In un atmosfera tra cruda realtà e sogno, questo fumetto prodotto da Bottero Edizioni, scritto da Sergio Calvaruso (che conosco di persona), disegnato da Michele Moratti (con cui ho avuto il piacere di una effimera collaborazione) e Hannes Pasqualini (che invece non consosco), lancia un messaggio di speranza e riscossa universale, perchè nella vita, tutti quanti ci siamo sentiti un Luca almeno una volta nella vita (guai a non averlo fatto!). L'ottima realizzazione viene resa ancora migliore dalla carta patinata e dall'elegante bianco e nero. L'unico difetto che gli si può trovare, forse, è la scelta della brossura: le 48 pagine lasciano una costoletta piccola che in mezzo agli altri volumi da libreria risulterà un pò sacrificata, oltre che a tirare su il prezzo dell'albo, cosa che potrebbe scoraggiarne l'acquisto che io invece consiglio assolutamente. Tra le altre cose, il mio volume è imprezionisto dalla dedica di due dei tre autori (quelli che conosco, ovviamente), e dall'omaggio di Michele di un disegno del protagonista.

30 ottobre 2006

al via il calendario del GAHR



Anche quest'anno il GAHR si è messo in testa di fare il suo calendario. E con la ricorrenza del decimo anniversario della fondazione della ONLUS, la scelta del tema è caduta sugli spettacoli (di Natale o di fine attività) tenuti nel corso dei 10 anni di attività. Sicchè preparatevi a gioire nella visione di fantastiche (re)interpretazioni di classici quali Grease, La Famiglia Adams o... Peter Pan. Non a caso qui di fianco ci sono io che, un pò cameriere un pò Jack Sparrow, sto apportando gli ultimi ritocchi (mi sto scaccolando, insomma...) ad un costume che un cosplayer gli fa una pippa.................. Alla prossima per nuove impressionanti impersonificazioni!!!!

UPADATE: ecco un'altra fotografia!

09 ottobre 2006

Pil - Rise

l'ho sentita alla radio ma non riesco a trovarla da nessuna parte!!! aaaaaaaaaaaaargh!!!
RISE
(Lydon/Laswell)
I could be wrong
I could be right
I could be wrong
I could be wrong
I could be right
I could be black
I could be white
I could be right
I could be wrong
I could be white
I could be black
Your time has come
Your second skin
The cost so high
The gain so low
Walk through the valley
The written word is a lie
May the road rise with you
May the road rise with you
May the road rise with you
I could be wrong
I could be right
I could be wrong
I could be rightI
I could be wrong
I could be right
I could be wrong
I could be right
could be black
I could be white
I could be right
I could be wrong
I could be black
I could be white
They put a hot wire to my head
Cos of the things I did and said
They made these feelings go away
Model citizen in every way
May the road rise with you
May the road rise with you
May the road rise with you
Anger is an energy
Anger is an energy
Anger is an energy
May the road rise with you
May the road rise with you
May the road rise with you
Anger is an energy
Anger is an energy
Anger is an energy
I could be wrong
I could be right
I could be wrong
I could be right
I could be wrong
I could be right
I could be black
I could be white
I could be right
I could be wrong
I could be black
I could be white
Your time has come
your second skin
Cost so high the gain so low
Walk through the valley
The written word is a lie
May the road rise with you
May the road rise with you
May the road rise with you
I could be wrong
I could be right
I could be wrong
They put a hot wire to my head
Cos of the things I did and said
They made these feelings go away
A model citizen in every way
Your time has come
your second skin
Cost so high the gain so low
May the road rise with you
May the road rise with you
May the road rise with you
Anger is an energy
Anger is an energy
Anger is an energy
Anger is an energyAnger is an energy (repeat)

28 settembre 2006

svegliatemi quando finisce Settembre....

GREEN DAY

Wake Me Up When September Ends"

Summer has come and passed
The innocent can never last
wake me up when september ends

like my fathers come to pass
seven years has gone so fast
wake me up when september ends

here comes the rain again
falling from the stars
drenched in my pain again
becoming who we are

as my memory rests
but never forgets what I lost
wake me up when september ends

summer has come and passed
the innocent can never last
wake me up when september ends

ring out the bells again
like we did when spring began
wake me up when september ends

here comes the rain again
falling from the stars
drenched in my pain again
becoming who we are

as my memory rests
but never forgets what I lost
wake me up when september ends

Summer has come and passed
The innocent can never last
wake me up when september ends

like my father's come to pass
twenty years has gone so fast
wake me up when september ends

wake me up when september ends

wake me up when september ends

17 settembre 2006

Assistenza tecnica

Caso 1
Assistenza tecnica: "Che computer ha?"
Cliente: "Uno bianco"
Assistenza tecnica:. ... (Silenzio)


Caso 2
Cliente: "Buongiorno. Non riesco a togliere il dischetto dal lettore".
Assistenza tecnica: "Ha provato a premere il pulsante per farlo uscire?
Cliente: "Sí, chiaro, è come se fosse incollato....
Assistenza tecnica: "che strano, questa cosa non mi suona bene..aspetti che apro una scheda..
Cliente: "No...Aspetta...non avevo messo il dischetto.è ancora sul tavolo..mi dispiace, grazie".
Assistenza tecnica: "... (Silenzio).


Caso 3
Assistenza tecnica: "Faccia clic sull'icona 'My Computer' sulla sinistra dello schermo".
Cliente: "Alla mia sinistra o alla sua?"
Assistenza tecnica: "... (Silenzio)

Caso 4
Assistenza tecnica: "Buongiorno, in cosa posso aiutarla?
Cliente: "Salve, non riesco a stampare.
Assistenza tecnica: "Per favore faccia su clic "inizio" e...
Cliente: "Ascolti, non inizi con tecnicismi, non sono esperto di computer. Maledetto!
Assistenza tecnica: "... (Silenzio)

Caso 5
Cliente: "Salve, buon pomeriggio, non riesco a stampare, ogni volta che ci provo scrive 'stampante non trovata" ho anche preso la stampante e l'ho collocata di fronte al monitor, ma pur avendocela davanti il computer continua a dire che non la trova.
Assistenza tecnica: "... (Silenzio)

Caso 6
Cliente: "ho problemi per stampare in rosso"
Assistenza tecnica: "ha una stampante a colori"?
Cliente: "Aaaaaaaah.... grazie"!!
Assistenza tecnica: ... (Silenzio)

Caso 7
Assistenza tecnica: "cosa vede nel monitor in questo momento?"
Cliente: "Un orsetto che mi ha comprato il mio ragazzo"
Assistenza tecnica: ... (Silenzio)

Caso 8
Assistenza tecnica: "Ora prema F8".
Cliente: "Non funziona.
Assistenza tecnica: "Che cosa ha fatto esattamente"?
Cliente: "Ho premuto 8 volte la F come mi ha detto, però non succede nulla.
Assistenza tecnica: ... (Silenzio)

Caso 9
Cliente: "La mia tastiera non funziona".
Assistenza tecnica: "E' sicuro che è collegata"?
Cliente: "No lo so. Non arrivo a vedere dietro".
Assistenza tecnica: "Prenda la tastiera in mano e faccia 10 passi indietro.
Cliente: "OK"
Assistenza tecnica: "La tastiera segue con lei?.
Cliente: "Sí"
Assistenza tecnica: "Questo significa che la tastiera non è collegata. C'è per caso un'altra tastiera lì vicino?
Cliente: "Sí, ce nè un altra qui. Cavoli.questa funziona!!
Assistenza tecnica: ...(Silenzio)

Caso 10
Assistenza tecnica: "La tua password è 'a' minuscola di acqua, V maiuscola di Verona, il numero 7...
Cliente: "7 in maiusculo o minuscolo?
Assistenza tecnica:... (Silenzio)

Caso 11
Cliente: "non riesco a collegarmi in Internet, appare errore di chiave.
Assistenza tecnica: "E' sicura che sta utilizzando la chiave correta"?
Cliente: "Sí, sono sicura, ho visto mio marito scriverla".
Assistenza tecnica: "Mi può dire quale era la password?
Cliente: "5 asterischi.
Assistenza tecnica: "... (Silenzio)

Caso 12
Cliente: "Ho un problema grave. Un amico mi ha messo un salva-schermo però ogni volta che muovo il mouse sparisce.....
Assistenza tecnica: ... (Silenzio)

caso 13
- scusi, il computer non s'accende!
- oh... i cavi sono tutti collegati?
- oh... si
- la spina della corrente è inserita?
- aspetti che devo vedere... (silenzio)... aspetti un attimo, devo chiedere ad un collega se mi presta la torcia elettrica... sa, è in corso un black out

però la scena non è seguita con "silenzio", ma con uno sbrotto dell'assistente tecnico che ha mandato a fanculo il cliente, il direttore, sembrerebbe, di un'importante ditta. tale assistente è stato poi rimproverato dai suoi superiori.

10 settembre 2006

Julia vs John Doe



Ogni inizio mese, spuntano in edicola due fumetti pubblicati da due editori diversi, e con protagoinsti personaggi che tra loro non potrebbero essere più antitetici, ma che, proprio a causa della semicontemporaneità delle uscite, finisco per comprare e leggere contemporaneamente.
Il primo dei due è Julia, prodotto dalla Bonelli, e parla delle avventure di una criminologa di una città immaginaria (Garden City), che collabora con gli ispettori del relativo distretto per risolvere casi assolutamente intricati. Data la natura degli eventi, la serie è ben ancorata alla realtà e si trattano argomenti di attualità a sfondo principalmente sociale. La protagonista è una noiosa donna che ha passato la trentina, e sembra volersi autocondannare alla zitellaggine, considerato l'ostinarsi a non voler considerare spasimanti definibili "seri" (l'amico Leo Baxter, che abbandonerebbe la propria carriera di donnaiolo per lei, e il Tenente Webb, scapolo incallito con cui litiga spesso per motivi di lavoro, ma che al di fuori di esso è assolutamente l'anima gemella) invaghendosi invece di impuniti zuzzurelloni con cui poi le cose vanno sempre male... Inoltre la protagoista non ha mai un capello fuori posto, difficilmente si lascia andare, e sembra dimostrare il sex appeal di una sogliola (infatti mi chiedo perchè continui a seguire la serie... poi mi rispondo che è senz'altro merito dell'autore, quel Berardi passato alla storia per Ken Parker, e che qui dispensa perle di saggezza sulle caratterizzazioni dei personaggi e i dialoghi - anche se ogni tanto per risolvere i casi che lui stesso crea si affida troppo alle intuizioni geniali dei characters o a colpi di mero culo...). L'altra serie, di casa Eura, s'intotola John Doe, e parla di un tipo che dirige la Trapassati Inc., società fondata da Morte stessa medesima, affinchè i decessi dei mortali avvegano come prestabilito dalle Alte Sfere. Adesso John ha rubato il posto alla sua ex capessa, che quindi vuole riprenderselo, coadiuvata dal loro figlio (!), dalla sua ex fidanzata (!!) e dalla ex dipendente (!!!) che lo aiutò a fuggire da Morte stessa e che per questo fu torturata per mesi (!!!!). Come fa il ragazzo a resistere a questi terribili avversari? Innanzitutto grazie alla sua faccia di bronzo (non disdegnamai di chiedere favori alle persone a lui più vicine, che regolarmente ci rimettono), alla sua sfacciata fortuna, e alle strafighe che gli sono sempre appresso e che vogliono concedergliela senza che nemmeno lui abbia la scomodità di chiedergliela. Sì, insomma, più che un anti-eroe, un gran pezzo di merda (che odi ma a cui vorresti assomigliare... ). Ogni numero della serie, tra entità umanizzate e umani trasfomati in entità, viaggia all'interno di più un genere diverso, omaggiando letteratura, cinema e altri fumetti: bellissimo il numero di kill bill vs gli zombie e quello con protagonista il mostro di Frankenstain/Hulk/Doomsday, tanto per citarne due.
Insomma, nonostante l'analisi un pò ironica e dissacrante che ho dato, siamo di fronte a due dei migliori fumetti italiani, sicuramente del momento, e forse, di sempre...
Tra tutte e due gli albi, spendereste poco più di 5.00€. Se proprio non volete legere fumetti, invece di spenderli in cazzate, dateli in beneficienza...

25 agosto 2006

Il buio oltre la montagna


Durante la settimana di Ferragosto, ho passato alcuni giorni in "ritiro" in montagna, dove ho la casa, nel comune di Piazzatorre (BG). L'appartamento si trova in un quartiere costruito in modo che, pur essendo vicino a una strada dove passa la linea d'autobus locale, sembra tuttavia di essere l'ultimo baluardo di civiltà in mezzo alla foresta. In una situazione di semi isolamento rispetto al resto del paese, stupisce, sul calare della sera, il buio che ti avvolge, molto più profndo e intenso di quanto non si possa notare vivendo in città (o in pianura). Il cosidetto "inquinamento luminoso" infatti, fa fatica a raggiungerti, e il buio, è veramente tale. Una cosa che mi colpisce molto, nonostante vada lì praticamente da sempre, ogni volta che salgo, e che mi fa sempre piacere riscoprire. Mi metto sul balcone, con la luce spenta in casa, e mi guardo intorno aspettando che gli ultimi rimasugli di luce del sole che tramonta dietro il costone della montagna spariscano, e sto lì finchè gli ultimi segnali luminosi sono le luci delle case delle palazzine circostanti e i relativi citofoni. Non è proprio il punto più comodo del paese, per abitare, però per questa caratteristica di finta "selvaggità" non lo cambierei per nessun'altra casa nello stesso posto.

07 agosto 2006

Dear Friends















l'hanno scritta i Queen, ma recentemente l'hanno coverizzata i Def Leppard. Da ascoltare entrambe!


So dear friends your love has gone
Only tears to dwell upon
I dare not say as the wind must blow
So a love is lost, a love is won

Go to sleep and dream again
Soon your hopes will rise and then
From all this gloom life can start anew
And there'll be no crying soon

31 luglio 2006

Primal Scream - Country Girl


You never get too big
You never get too heavy
you never get too cool
That you stop payin' your dues
Oh yeah! What can a poor boy do?
You better go back to you mama
She'll take care of you
Lost your wife
Lost your son
Stay out drinkin' 'till the morning comes
Oh yeah! What can a poor boy do?
You better go back to you mama
She'll take care of you
Country girl take my hand
Lead me through this diseased land
I am tired i am weak i am worn
I have stole
i have sinned
Oh my soul is unclean
Country girl got to keep on keeping on
Crazy women
Mess your head
Wake up drunk & bleeding
In some strange bed
Oh yeah! What can a poor boy do?
You better go back to your mama
She'll take care of you
Country girl take my hand
Lead me through this diseased land
I am tired i am weak i am worn
I have stole
i have sinned
Oh my soul is unclean
Country girl got to keep on keeping on
You gotta keep on keepin' on
You gotta keep on keepin' strong
You gotta keep on keepin' on
When you Got the riot city blues
One thing i have to say
Before i have to go
Be careful with your seed
You will reap just what you sow
Oh yeah! What can a poor boy do?
You better go back to your mama
She'll take care of you
Country girl take my hand
Lead me through this diseased land
I am tired i am weak i am worn
I have stole
i have sinned
Oh my soul is unclean
Country girl got to keep on keeping on

25 luglio 2006

Calciopoli, atto finale

Juve: serie B con penalizzazione 17 punti, tre giornate di squalifica del campo
Per il Milan 30 punti di penalizzazione per la stagione 2005-2006, otto nella stagione 2006-2007
Fiorentina pena ridotta: in A con -19
Lazio -11 in A
Quando tutto è scoppiato, sembrava dovesse essere l'armageddon del calcio moderno, per togliere ogni macchia di sporco dal mondo del pallone.
Poi con il Mondiale, tutti a tifare Ghana perchè non vi fosse l'amnistia in caso di vittoria finale.
Ma Vittoria Finale fu, allora tutti a dire: "ma dai, mica vorrai mandare i Campioni del Mondo in Serie B?"
Quindi le sentenze di primo grado: "dobbiamo rispettare i Club (economicamente) e i tifosi (e poverini, mica c'hanno colpe!)".
Ora, che pochi Campioni sono andati in serie B (molti sono espatriati in cerca di "nuovi stimoli"), che i Club sono stati rispettati economicamente, che i tifosi non hanno pagato per colpe non loro... tutti scandalizzati per pene troppo leggere.
Da forcaioli a garantisti, a scandalizzati, in quanto tempo? due mesi e mezzo? Ne passa di acqua sotto i ponti, in due mesi e mezzo. Certo, se si dice che è l'acqua cheta che rovina i ponti, si può anche dire che chi parla sempre (e troppo) smarugia i cosidetti 3/4 di minchia. Alzare la voce, aizzare le folle, mostrare il proprio sdegno, urlare. Poi, quando la propria opinione (leggittima o meno, sensata o meno) non ti distingue più dalla massa, andare contro corrente (la PROPRIA corrente), di nuovo a dare fiato alla gola (alitosi?), aria ai denti, far sentire la propria idea, per essere sempre lì, a fare i capipopolo, gli aizzatori di folle e follie, per far vedere che se ne sa di più, che si è più intellingenti, che la si sa lunga... Che palle.
I giudici hanno parlato, così è stato deciso, così andrà. Spero si ricominci il prima possibie a giocare, mi va bene anche un'amichevole estiva, la Coppa del Nonno, il Memorial Matusalemme... basta che le bocche tacciano, e i piedi calcino.
W il calcio, abbasso gli opinionisti.
E il mio BBilan riparte, col minor danno subito possibile, dai preliminari di un estate post mondiale (come quando vincemmo l'ultima Champions!) e dai meno otto punti di un campionato in cui potremmo puntare tranquillamente all'obiettivo minimo raggiungibile (la qualificazione Champions), con un'avversaria in meno per i primi quattro posti (la JuBentus) e un'altra penalizzata maggiormente rispetto a noi (la Fiorentina).
FACE FRONT!
Se a qualcuno frega qualcosa, penso che le pene avrebbero dovuto essere molto più severe ma uniformi: tutte e quattro le incriminate in serie B, senza punti di penalizzazione. Mi stavo già gustando le partite del venerdì sera gratuite sul digitale terrestre. Meglio così, comunque. Anche se il risultato di questo giudizio mi suona strano. Ma non voglio essere nè forcaiolo, nè garantista, nè scandalizzato, nè opinionista di calcio. Anche, se, tenendo un blog, per forza di cosa, maitre a penser lo divento per forza.

18 luglio 2006

Il Lato Sinistro Del Cuore




Ho finito da poco da leggere questo libo, scritto dal Lucarelli ("paura, eh?") televisivo (da non confondere con quello calcistico, eh!). Una serie di racconti horror, non nel senso stretto del termine, dove la tematica comune è la presenza del diavolo in ogni racconto. Gli episodi sono ambientati, per lo più in Italia... o meglio, in Emilia... e la cosa devo dire che mi è piaciuta molto perchè sento necessità di storie "italiche", per contrastare tutti quei personaggi creati, si, nello Stivale, ma che vivono le proprie vite obbligatoriamente al di fuori dei confini del nostro Paese. Non mancano ovviamente le escursioni all'estero, nel passato (recente), nel futuro (indefinitamente remoto). I protagonisti sono carabinieri (bellissimo il racconto dell'agente con la moglie "sensitiva"... in continuity tra l'altro con un altro racconto precedente!), donne che praticano il voodoo che turlupinano il rampollo di una famiglia bene e un ricco imprenditore, la cuoca di un ristorante che conosce una ricetta segreta e particolare per i tortellini (ok, non erano tortellini... non ricordo come cazzo si chiamavano, va bene? ;.P), prigionieri di campi nazisti, nazisti che sbucano dal nulla dopo tanti anni di latitanza per ereditare l'impresa del fratello defunto (e la prendono in quel posto :-D), investigatori privati che si innamorano della transessuale che li ha ingaggiati, nonne che rassicurano i propri nipotini che l'ombra che vedono sul muro non è il diavolo ma solo un ombra... e poi, un episodio più che mai attuale: in LA NOTTE IN CUI MIO NONNO DIVENTò UN LUPO MANNARO, un bambino descrive la metamorfosi licantropica del nonno di fronte ai gol della Nazional Italiana del 1982. Quel ragazzino, domenica scorsa, deve essersi manarizzato pure lui, come altri 56 milioni di Italiani

13 luglio 2006

R.I.P.



Stamane mi è morto il canarino (non quello della foto). L'ultimi rimasto dopo la dipartita di madre e figlioletto. Me ne sono accorto quando sono uscito di casa per andare al lavoro. Giaceva immobile nella gabbietta. Pensavo che tra mia madre e mia sorella qualcuno si degnasse di raccogliere e seppellire il cadavere. Invece come sempre l'imcombenza l'hanno lasciata a me (che non l'abbiano visto non ci credo manco un pò...). E' già la terza volta che mi lasciano il doloroso compito. E stasera dovrò avvisare mio padre che è in montagna (a cui dirò anche: "visto che avevo ragione a dire che non stava bene?").
Poi torno a casa e leggo su www.comicus.it che la Dc Comics ha ritirato i diritti alla Magic.
Che giornataccia.

11 luglio 2006

Certe Notti/Seven Nation Army

CERTE NOTTI - Ligabue

domenica è stata una di QUELLE notti!

Certe Notti la macchina è calda e dove ti porta lo decide lei.
Certe notti la strada non conta e quello che conta è sentire che vai.
Certe notti la radio che passa Neil Young sembra avere capito chi sei.
Certe notti somigliano a un vizio che non voglio smettere, smettere mai.
Certe notti fai un po' di cagnara che sentano che non cambierai più.
Quelle notti fra cosce e zanzare e nebbia e locali a cui dai del tu.
Certe notti c'hai qualche ferita che qualche tua amica disinfetterà.
Certe notti coi bar che son chiusi al primo autogrill c'è chi festeggerà.
E si può restare soli, certe notti qui, che chi s'accontenta gode, così così.
Certe notti o sei sveglio, o non sarai sveglio mai, ci vediamo da Mario prima o poi.
Certe notti ti senti padrone di un posto che tanto di giorno non c'è.
Certe notti se sei fortunato bussi alla porta di chi è come te.
C'è la notte che ti tiene tra le sue tette un po' mamma un po' porca com'è.
Quelle notti da farci l'amore fin quando fa male fin quando ce n'è.
Non si può restare soli, certe notti qui, che se ti accontenti godi, così così.
Certe notti son notti o le regaliamo a voi, tanto Mario riapre, prima o poi.
Certe notti qui, certe notti qui, certe notti qui, certe notti....
Certe notti sei solo più allegro, più ingordo, più ingenuo e coglione che puoi
quelle notti son proprio quel vizio che non voglio smettere, smettere, mai.
Non si può restare soli, certe notti qui, che chi s'accontenta gode, così, così.
Certe notti sei sveglio o non sarai sveglio mai, ci vediamo da Mario prima o poi.
Certe notti qui, certe notti qui, certe notti qui.


SEVEN NATION ARMY - White Stripes
il "popo-po-poro" che stiamo cantando incessantemente da domenica, così sappiamo chi ringraziare...


I'm gonna fight 'em all
A nation army couldn't hold me back
They're gonna rip it offTaking their time right behind my back
And I'm talking to myself at night
Because I can't forget
Back and forth through my mind
Behind a cigarette
And the message coming from my eyes
Says leave it aloneDon't want to hear about it
Every single one's got a story to tell
Everyone knows about it
From the Queen of England to the hounds of hell
And if I catch it coming back my way
I'm gonna serve it to you
And that aint what you want to hear
But thats what I'll do
And the feeling coming from my bones
Says find a homeI'm going to Wichita
Far from this opera for evermore
I'm gonna work the straw
Make the sweat drip out of every pore
And I'm bleeding, and I'm bleeding, and I'm bleeding
Right before the lord
All the words are gonna bleed from me
And I will sing no more
And the stains coming from my blood
Tell me go back home


infine: nella sezione "le mie foto", ho inserito quelle scattate dalla Sbetty domenica sera, quando siamo andati a vedere la partita dall'Allalby.
FORZA AZZURRI!!!

10 luglio 2006

Fratelli D'Italia VII - la grande festa


CAMPIONI DEL MONDO,
CAMPIONI DEL MONDO,
CAMPIONI DEL MONDO,
CAMPIONI DEL MONDO!




Una squadra senza un vero leader, dove però tutti hanno saputo fare la loro parte e sorregersi l'un l'altro. Una squadra su cui nessuno avrebbe scommesso. Grazie ragazzi per questa emozione!!!

06 luglio 2006

Varie & Eventuali

Visto che questo non è il blog ufficiale della Nazionale Italiana ai Mondiali di Germania (attimo di pausa in cui gustarsi la vittoria sul Paese più antipatico del globo terracqueo) posto questo messaggio per comunicare che:

- sono piuttosto contrariato per il fatto che oggi si sia scatenato il diluvio universale poco prima che io partissi per andare a nuoto (acqua X acqua, direte voi...) obbligandomi quindi a saltare la lezione (snort)

- domenica sono andato ad un noto parco acquatico dalle parti di Novara, insieme ad alcuni amici, ed ho avuto la dimostrazione (manco ce ne fosse bisogno!) che tutte quelle cose che prevedono una "caduta" mi fanno paura. Però, mentre gli scivoli acquatici e i tubi, durando solo pochi secondi non hanno il tempo di spaventarmi, ma anzi, ottengono su di me un effetto quasi terapeutico, a riguardo di questa mia fobia... la stessa cosa non potrà valere per montagne russe, blutornato, spacevertigo, topspinning vari...

- il ritorno al lavoro dopo una settimana di ferie è stato una gran rottura di balle... (doppio snort)

- nelle ultime settimane ho letto i volumi "GLI ARCHIVI DI BATMAN", e devo dire che se fossi nato negli anni '40 avrei potuto diventare anche io scrittore di fumetti (non ai livelli di Bob Kane, purtroppo, ma avrei potuto farcela)

- nelle ultime settimane ho letto i volumi Comic Art che raccolgono le primissime storie dei FANTASTICI QUATTRO, e devo riconoscere alla (allora ancora) signoria Susan Storm un impegno politico non indifferente (praticamente i Quattro diventano Fantastici perchè lei la mena al suo moroso che devono raggiungere lo Spazio prima dei "russi". Fantastica poi la metafora dello Spettro - perchè intangibile - Rosso - perchè comunista - e le sue superscimmie, che simbolereggerebbero i dittatori Sovietici e il popolo ad esso inconsciamente soggiogato.

- del telefilm VERONICA MARS ci sto capendo una mazza!!!

- GILMORE GIRLS prosegue alla grande, Paul Anka è un mito, e Luke da zotico montanaro con cappellino e camicia a quadrettoni si sta riscoprendo un maiuscolo ragazzo-padre. Logan invece è e resta un coglione.

- FAITH & HOPE si concluderà domani e non potrò vedere l'ultima puntata.

- tra due fine settimana dovremo andare ad imbiancare il GAHR. Tutto ciò cozza con la mia idea di gita in montagna, che sarà quindi rimandata.

04 luglio 2006

Fratelli D'Italia VI - Italia-Cccermania



Eroici, in uno stadio pieno di mangiacrauti boriosi.
L'emozione è troppo forte per scrivere adesso appena finita la partita. Grandi tutti, grandissimi.






01 luglio 2006

Fratelli D'Italia V - Italia-Ucraina 3-0



E stavolta credo non ci sia nulla da dire. Un 3-0 tondo tondo (e in più ci stava pure un rigore), che convince tutti. L'Italia vince meritatamente, grintosa come mai si è vista in questo mondiale, grazie ad una formazione azzeccata dal cittì già dal primo minuto. Spettacolare il gol che Zambrotta mette dentro dopo soli cinque minuti. Veramente da urlo...



E la doppietta di Toni, che finalmente sembra aver ritrovato quella vena realizzativa che in campionato l'ha fatto vincere la classifica cannonieri sfondando quota 30 gol.

Adesso in semifinale ci aspetta la Germania. Ai tedeschi non siamo mai stati particolarmente simpatici (cosa ci vengono a fare in estate al mare da noi non lo so...) soprattutto dopo le quattro pere che gli abbiamo rifilato la scorsa primavera. Ovviamente stavolta sarà un'altra squadra in campo: molto più aggressiva e concentrata di quella affrontata in amichevole e con il pubblico a favore. E' proprio per il fattore campo che avrei preferito l'Argentina come avversario: avendo eliminato i padroni di casa, i locali ci avrebbero visto con un occhio migliore di quello con cui ci vedranno da avversari. Vorrà dire che avremo occasione di far rimangiare loro alcune osservazioni poco piacevoli che ci hanno dedicato negli ultimi giorni...In chiusura, un pensiero ad un calciatore onesto e che, seppur con un ruolo meno vistoso di altri, ha contribuito a fare grande la squadra in cui giocava. I motivi che hanno portato al gesto che ha compiuto penso sia giusto restino questioni che dovrà spiegare ai suoi familiari ed amici più stretti all'affetto dei quali speriamo ritorni presto.

26 giugno 2006

Fratelli D'Italia IV - Italia - Australia 1 - 0






E' stata dura. E' stata dura ma siamo andati avanti. L'Italietta del pallone, duramente criticata per il pareggio in superiorità numerica ottenuto contro gli yankees, oggi ha passato il turno giocando quasi tutto il secondo tempo in 10 contro 11, senza che i canguri potessero saltarci sopra la testa. Certo, il rigore è stato piuttosto "generoso", ma anche l'espulsione di Materazzi (poverino: per una volta che gliene è andata bene una, subito la sfiga torna a riaccanirsi su di lui!) è stata calcolata con un largo arrotondamento all'eccesso...
Stavo guardando il televisore e soffrendo, pensando che eventuali supplementari mi avrebbero fatto fare tardi in piscina, rimurginando sul fatto che la dualità Totti/Del Piero riguarda chi fa più pena dei due, decretando che se fossi io il CT (uno dei 60 milioni di italiani che vorrebbero farlo, insomma...) in questo momento li lascerei in panca entrambi... quand'ecco il fischio dell'arbitro e il rigore. Il Pupone sul dischetto... io in apprensione, che mi stringo nella maglietta (taroccata) della Nazionale nonchè nella canotta regalatami da mio padre, che porta sempre la scritta ITALIA, ed è talmente aderente da sembrare la calzamaglia di un supereroe...
GOL.
 

Italia nei Quarti, io che gioisco e preparo la roba per la piscina, e venerdì sera altra partita... da vedere qui a casa mia con gli amici (se tutto va come deve...).
Bella lì!!!


22 giugno 2006

18 giugno 2006

Fratelli D'Italia II - Italia - USA





Questa volta non è andata benissimo. Dopo una partenza che faceva ben sperare (vai Gilardino, vai grande campione!) e ci ha illusi, un'infelice tentativo di Zaccardo di liberare in area, ha causato una di quelle giocate che ormai credo nemmeno all'oratorio le fanno (con rispetto parlando...). Quando siamo passati in inferiorità numerica l'ho vista brutta... poi per fortuna i giocatori Stelle&Strisce ce l'hanno messa tutta e abbiamo giocato in 10 contro 9. Purtroppo non è servito ad agguntare la vittoria. Per ora conserviamo il primo posto, in attesa della partita contro la Rep. Ceca. A noi in teoria basterebbe un pareggio, però alla seconda del girone capiterà, quasi sicuramente il Brasile... Consoliamoci insieme a questa tifosa...

13 giugno 2006

Fratelli D'Italia!



Finalmente dopo tanto calcio parlato, interrogatori, illazioni dei giornalisti, la Rubentus che diventerà la C1ventus... il BBilan che diventerà il BBBilan, questo telefona a quello, perchè la D'Amico non l'ha data a Moggino nonostante lui l'abbia portata a Parigi... si ricomincia col calcio giocato. Un modo di scaricare i veleni e le tensione e unirisi di fronte alla Nazionale, colei che disprezzata da alcuni (infami, beceri...), rende ancora più uniti coloro che la seguono. Con l'ormai tradizionale maglietta azzurra (taroccata, ma vabbè!) anche io ho tifato e sofferto davanti al televisore (dietro non si vede nulla...), e ho gioito nel vedere che il primo gol italico l'ha messo segno quell'Andrea Pirlo che è uno dei miei pupilli nel Milan. Speriamo che con questo Mondiale i fan della pedata italica ritrovino confidenza e passione in uno sport che, proprio a causa della propria sovraesposizione e dei merdoni che ci girano intorno, rischia di andare a farsi benedire.

E un ringraziamento al pizzaiolo che ci ha lasciati senza mangiare perchè aveva chiuso la pizzeria per vedere la parita. Va bene il patriottismo, però quando gli abbiamo telefonato per prenotare poteva anche dirci che non serviva quella sera............................................................

31 maggio 2006

Trasloco

...dunque, di cosa potrei parlare, per riempire il post di questa settimana nel blog? Potrei parlare del viaggio a Torino di un paio di domeniche fa, allo scopo di visitare la fiera dei fumetti al Lingotto (nonchè alcuni amici, eh!), e in cui per l'occasione ho fatto fare un pò di km alla mia macchina? Naaaaaah. Potrei parlare della Festa delle Associazioni dello scorso week-end, a cui ho partecipato con quelli del GAHR... ma del GAHR ne volevo parlare a parte... quindi no. Potrei parlare delle elezioni comunali, ma tanto qui da noi non abbiamo votato quindi non avrebbe senso. Potrei parlare dei recenti problemi di salute - non gravi - che mi stanno tenendo lontano dalla piscina, e dire di come ne senta la mancanza e di come veda crescere la panza ed afflosciarsi i muscoli. Ma... no. Ecco, potrei parlare del trasloco (altrimenti a dare un titolo del genere a questo messaggio sarei risultato alquanto skizofrenico, o no?) che stiamo effettuando in questa settimana. Ebbene, è una faticaccia, ma questo passaggio ad un piano inferiore, con conseguente mutamento del paesaggio che si ha guardando fuori dalla finestra, è interessante. E' anche interessante vedere come, causa allacciamenti ad antenne ed elettricità diversi, abbiamo dovuto modificare la posizione di alcuni mobili, con risultati alquanto spiazzanti. Altro cambiamento è il nuovo bagno che non ha la vasca ma la doccia... Una serie di cambiamenti non voluti, ma che definirei positivi, poiché in un certo modo danno uno stile diverso alla casa, manco fosse nuova e non si trattasse di un semplice "trasportare i mobili dal piano di sopra a quello di sotto, in un appartamento dalla pianimetria assolutamente uguale". Mi ci vorrà un pò ad abituarmi, ma sarà... interessante.

26 maggio 2006

Ciao campione...


Sheva...
26/05/2006 18.10 (da www.acmilan.com)
1 luglio 1999 - 26 maggio 2006: è durato quasi sette anni il regno di Sheva. Un giovane ucraino diventato uomo e campione è riuscito ad essere il sovrano sorridente di milioni di cuori, quelli rossoneri. Oggi è un giorno in cui sulla tempesta di teoremi e intercettazioni è giusto che ci sia bonaccia. Oggi i milanisti meritano di essere lasciati in pace. Con le loro emozioni. Che sono tante e ancora vive. Andriy Shevchenko, l'attaccante più forte del mondo, saluta. Il Milan ci ha provato fino in fondo, con tutte le forze, ma l'inglese l'ha avuta vinta. Non come a Wembley nel 1963, non come a Manchester quarant'anni dopo, questa volta la lingua d'oltremanica non è il teatro di un trionfo rossonero, ma il simbolo di qualcosa che finisce. Certezze, conferme, attenzioni, amore: questo ha dato il Milan a Sheva e lui lo sa, per questo ringrazia. Scuotendo la testa, ma ringrazia. Mentre scorre il film - il primo gol a Lecce, il volo contro il Galatasaray in Champions sotto gli occhi del presidente Berlusconi, la prima tripletta contro la Lazio, i due titoli di capo-cannoniere della Serie A, il rigore di Manchester, il colpo di testa di Montecarlo,i tre gol-scudetto alla Roma, la tripletta in Supercoppa di Lega fino alla dura legge che il destino ha voluto far rispettare fino in fondo a Istanbul - c'è il rimpianto per quello che avrebbe potuto essere, e non è stato, un giusto, legittimo titolo di coda: il gol del Camp Nou. Non si può avere tutto, anche se con Sheva tutto o quasi è sempre stato possibile. Il ragazzo di Kiev del 1' luglio 1999 è diventato papà, bomber consacrato, campione d'Italia, campione d'Europa e Pallone d'oro. Un saluto commosso. Per ognuno dei 173 gol e per ognuno dei mille sorrisi che li hanno preceduti, accompagnati e seguiti.

17 maggio 2006

L Wells - Franz Ferdinand




Great Western Wind catches in your Celtic hair
Flicks it round your face like flames around the sun
In the bright cold air you seem as innocent and fair
As Rita Tushingham in 1961
Well, Lynsey Wells How
I wish that I could feel so good
I wish that I could be as good as you
Well, Lynsey Wells How I wish that I could feel the good
Beyond the poison in us like you do
LP records in your little hands
Put them on your little dansette for a dance
All those men sing you'll never walk alone
But you'll never let them break your little heart.
If you have some sort of secret
If you need someone to tell
You can tell me
Because my memory
Always fails
I will forget
And your secret
Will remain
Yes the secret
The secret
Will remain

12 maggio 2006

Sheva se ne va?


Con tutte le discussioni che stanno facendo in questi giorni sulle intercettazioni moggiane, mi verrebbe da scrivere un messaggio sul rischio di tornare in serie B per illecito sportivo dopo 25 anni... certo, visto il revival anni '80 imperante in questi tempi, direi che potrebbe anche capitare. E invece sono qui, quasi in lacrime, disperato, con quella sensazione che si prova quando la morosa ti lascia, quando un parente se ne va, quando qualcosa/qualcuno a cui tenevi se ne va e non puoi fare nulla per trattenerlo con te. Oggi Sheva ha annunciato in conferenza stampa (gesto corretto verso i tifosi) che sta pensando seriamente di lasciare il Milan. Cerco di razionalizzare la cosa, e penso che lui è un personaggio del mondo dello sport e non un mio amico/parente, però la notizia mi rattrista lo stesso. Dietro alla decisione (non ancora definitiva), ci sono una serie di questioni familiari, legittimissime. Io spero resti, perchè è il giocatore a cui più mi sono affezionato nel corso degli anni, e vedere segnare provoca un'emozione in più rispetto a vedere segnare chiunque altro. Che poi l'anno prossimo si giochi in serie A da Campioni d'Italia, in serie B nell'ignominia, o in serie Z, l'importante è farlo con Sheva.

04 maggio 2006

La Gita del GAHR

Anche quest'anno si è svolta la tradizionale gita del GAHR, durante il ponte del 1 Maggio. Destinazione scelta il Lago di Como, precisamente un tour tra Colico, Domaso (sede del campeggio prescelto) e Bellaggio (gita in battello). Il tempo è stato quasi perfetto (dopo il pacco dell'anno scorso ce lo meritavamo) e sembra che tutti, nonostante l'impegno che bisogna proferire in questi casi, causa di alcuni piccoli episodi di nervosismo, si siano divertiti. Io soprattutto. Dopo l'estenuante esperienza dell'anno scorso, che quest'anno si preannunciava ancor più impegnativa, mi prefiguravo di dover affrontare una sorta di armageddon nevrasterico. Invece, grazie all'esperienza precedente (impara l'arte e mettila da parte) e ad un training autogeno mentale (prendere certe cose meno pesantemente) devo dire che mi sono davvero divertito, e che al momento del ritorno a casa ero alquanto dispiaciuto. La mattina del 2 Maggio (giorno che ho pensato di prendermi di ferie, sempre grazie all'esperienza maturata nel disastroso 2005), ritronvandomi in casa da solo nel più assoluto silenzio, provavo quasi nostalgia per le voci e le urla che si sentivano nella porzione di campeggio a noi dedicata in quel di Domaso.
E dopo colazione, guardare le fotografie e i filmati scaricati su pc dalla mia Canon acquisita grazie ai punti dell'Esselunga, mi ha mandato in uno stato di catatonica paranoia durata fino a pomeriggio inoltrato, quando ho dato una netta svolta alla giornata, dedicando un pò di tempo alla mia cagnolina Diana (stronza! prossimamente ve ne parlerò...) , ultimamente un pò trascurata. Le foto della gita dovrebbero apparire prossimamente sul sito del GAHR, che trovate lincato qui a lato.
Il bello di tutta questa vicenda, è che quando si raccolsero le adesioni, avevo avuto tipo una mezza idea di bigiarla, quest'anno. Poi mi sono detto che smollare il colpo alla prima esperienza negativa mi sembrava una cosa da un pò da fighetta, e quindi armatomi di coraggio, ho deciso di partecipare. Per fortuna!!!

28 aprile 2006

X-Factor di Peter David

Mi sono imposto, da un paio di mesi in qua, la lettura di tutti gli X-albi "arretrati", faticosamente recuperati nel corso degli anni. Ho così avuto recentemente l'occazione di iniziare la testata "X-Force", recuperata a prezzo onesto nell'estate del 2003 (!) presso una fumetteria padovana dove mi ero recato ad un raduno del forum Paninicomics (di cui sono transfugo). Nonostante la collana (durata 17 numeri) porti il titolo della serie all'epoca scritta e disegnata dal discusso Rob Liefeld (che a dire il vero se ne andò quasi subito verso Image-nifici lidi...), quello che secondo me era e ne è tutt'ora il pezzo forte è l'X-Factor scritta da Peter David. L'autore famoso per la storica e longeva gestione di Hulk, ci regala una serie piena di spunti, che vanno dal tragico all'umoristico, dall'ironico al sociale, passando per numerose citazioni extrafumettistiche e frecciatine sarcastiche nei confronti di colleghi vari, senza mai dimenticare la caratterizzazione dei personaggi, sui e dei quali ci fornisce punti di vista e approfondimenti psicologici che nemmeno gli autori che li inventarono anni prima avevano saputo portare. L'episodio migliore è sicuramente "X-amination", con la trovata della "sindrome da bancomat", assolutamente geniale. La lettura della serie non è ancora conclusa, ma quando lo sarà (sigh!) penso che le dedicherò una seconda visione "isolata" rispetto alle altre serie-X che sto leggendo in contemporanea, e non è quindi da escludere che non torni a parlarvi di essa.

21 aprile 2006

Smallville: il grande inganno


Guardando smallville, tutti pensano di vedere un telefilm su Superman. Non sanno che in realtà stanno guardando un telefilm su Superboy. Perchè superman prima di essere tale, era Superboy. Ma, visto che è un supereroe senza costume (non nudo), è cool. E allora va bene. Se Clark avesse già il suo costume e si facesse chiamare Superboy la serie farebbe schifo a tutti. A me lo fa già così. Con le "Lois & Clark" degli anni '90 pensavo avessimo toccato il fondo. Ora l'abbiamo grattato e siamo usciti dall'altra parte.
Che schifo.

15 aprile 2006

The CUrse - Audioslave

Help me I dont know what Im doin
Help me before I fall to ruin
And if I'm blind, I will lead you on
Come follow me now,
before our time is gone
[Chorus]
And as you're laughing at this fool tonight
Let me rid myself of any line that
I might choose to trip you up
And as I'm howling at the moonlight,
dont you kid yourself I
will be your luck and never be your curse
Never be your curse
Help me I don't know what Im saying
Sometimes this tongue can be betraying
And if I'm wrong, is that such a crime?
And if you want, you can set my words to right
[Chorus]
So as you're laughing at this fool tonight
Let me rid myself of any line that
I might choose to trip you up
And as I'm howling at the moonlight,
dont you kid yourself
I will be your luck, yeah
And if your eyes forget to well
And if your lies forget to tell
And if our paths forget to cross
It doesn't mean you're lost
[Chorus]
So if you're laughing at this fool tonight
Let me rid myself of any line that
I might choose to trip you up
And as I'm howling at the moonlight,
dont you kid yourself
Even at my worst
As you're laughing at this fool tonight
Let me rid myself of any line that
I might choose to trip you up
And as I'm howling at the moonlight,
dont you kid yourself
I will be your luck
Even at my worst
I will be your luck
never be your curse

14 aprile 2006

Last Resort (Papa Roach)

Cut my life into pieces I've reached my last resort, suffocation, no breathing Don't give a fuck if I cut my arms bleeding Would it be wrong, would it be right If I took my life tonight, chance are that I might Mutilation out of sight and I'm contemplating suicide Cause I'm losing my sight, losing my mind Wish somebody would tell me I'm fine Nothing's alright, nothing is fine I'm running and I'm crying I never realized I was spread too thin Till it was too late and I was empty within Hungry, feeding on chaos and living in sin Downward spiral, where do I begin It all started when I lost my mother No love for myself and no love for another Searching to find a love upon a higher level Finding nothing but questions and devils Cause I'm losing my sight, losing my mind Wish somebody would tell me I'm fine Nothing's alright, nothing is fine I'm running and I'm crying I can't go on living this way

31 marzo 2006

Ricorda per sempre il 5 di novembre...


Sono finalmente andato a vedere, come da intenzione, il film " V Per Vendetta". Devo dire che non sono affatto rimasto dispiaciuto da come i fratelli Wachocosi hanno riportato su pellicola il leggendario fumetto del leggendario Alan Moore (prometto approfondimenti a breve). In un Inghilterra post olocausto, un regime fascista terrorizza i propri abitanti: contro di esso si schiera V, misterioso e scaltro individuo che indossa la maschera di Guy Fawkes e minaccia di far saltare il Parlamento inglese. Pur con qualche licenza, l'atmosfera del fumetto è rispettata (ecezion fatta per "l'anarchia nel Regno Unito", contro cui Moore si era espresso chiaramente), e il prodotto è decisamente sopra la media, sia dal punto di vista dell'interpretazione dei perosnaggi, sia dal punto di vista dello spessore dei contenuti, che da quello degli effetti speciali (eh sì, c'è gente che va al cinema solo per quelli...). E poi Natalie Portaman è bellissima. Io vi consiglio di andarlo a vedere, ma vi OBBLIGO a comprare il volume cartaceo (leggi: fumetto), dato che è presente in tutte le edizioni e formati, di cui due alquanto economici.

26 marzo 2006

Cartoomics 2006


Anche quest'anno si è tenuta la tradizionale fiera fumettistica presso la Fiera di Milano. Come è tradizione dall'ormai lontano 2002, è stata occasione per un piacevole ritrovo tra i forumisti di ComicUS tra i quali v'ero anche io.
La fiera si è svolta in un padiglione dall'aria un pò cupa. Era fornita, sì, ma non esageratamente, e nonostante la buona volontà degli organizzatori ('ingresso a 3.00€ e fiera di birra e cioccolato artigianale in concomitanza e visitabili con lo stesso biglietto) sembra stentare a ritornare ai fasti di un tempo. Particolare piacere mi ha fatto poter vedere uno stand che vendeva vecchissimi albi americani imbustati, risalenti agli anni '30 e '40, putroppo a prezzi esorbitanti (tipo 100 euronzi, ma a volte anche di più...). Ovviamente non li ho acquistati, ma mi è stato gustoso poter stringere in mano vecchissime edizioni originali di Wonder Woman, Capitan Marvel, Mary Marvel nonchè classici albetti horror o testate destinate ad epigoni tarzanidi.
Ho invece sfruttato con piacere l'occasione di completare la collezione di John Doe, e poter recuperare un cartonato Comic Art dedicato alle storie '60s dei Vendicatori.
Intervenuti per l'occasione la crème dei forum Paninicomics e ComicUS, la serata è proseguita con una pizzata in viale Certosa e un giro sui Navigli, per sfruttare la Notte Bianca milanese (durata un'ora in meno per l'arrivo dell'ora legale).
Nella foto, mi vedete di fronte alla mia nuova vettura: la macchina di Diabolik. Altre foto le trovate nel relativo link, in un'apposita sezione.
Saluti ai forumisti che hanno partecipato: è stato un piacere incontrare coloro con cui già avevo avuto a che fare e poterne conoscere di nuovi.

17 marzo 2006

Un giorno così...

Venerdì 17, giorno per superstiziosi. giorno per fare gli scongiuri, giorno dove ogni cosa che ti succede è dovuta alla sfiga. Io oggi mi sono preso un giorno di ferie (non ho intenzione di parlare sul blog del posto di merda dove lavoro, quindi sorvoliamo sul perchè...) e ho sbrigato una serie di faccende che avevo in sospeso. Due su quattro sono a posto, per le altre ho demandato all'aiuto dei miei genitori nel corso della prossima settimana. Mi ha fatto piacere, oggi, poter vivere una giornata "libera", inserirmi nello "spazio esterno" feriale, vedere come gira il mondo nelle ore che solitamente passo rinchiuso nelle quattro mura (crepate) dell'ufficio ove lavoro. Vedere gente a fare compere, gente in giro per lavoro, gente appena uscita dal lavoro fare la spese, gente che aspetta la fine del proprio turno di lavoro. Questa vibrazione a cui non ero più abituato, e si che di tempo da nullafacente all day long ne ho passato molto. In attesa di tornare, come dicevano i Def Leppard, ad un "seven days weekend", mi godrò il ricordo di questa giornata, e mi tufferò nelle 48 ore del fine settimana, che ormai stanno diventando un pò come la mia ora d'aria...
Alla prossima, e grazie a Nix e Ruby, i primi due commentatori di questo blog neonato e non ancora ben pubblicizzato...
Stay Tuned!

15 marzo 2006

COSì FAN TUTTI... SEMBREREBBE

Allora (non si dovrebbe MAI iniziare un discorso con "allora", ma onestamente chissenefrega!!!), ecco a voi il mio blog. E come tradizione bloggara vorrebbe, il primo messaggio dovrebbe contenere roba tipo: "non so nemmeno io perchè ho aperto un blog... forse perchè è una moda... chissà per quanto tempo lo porterò avanti..." e simili. Siccome (si possono iniziare le frasi con "siccome"?) fare una cosa del genere mi sembrerebbe scontato, prevedibile, stucchevole persino, io non lo faccio. Invece vi invito a restare sintonizzati su questo canale per vedere come/quando/se si evolverà questo ennesimo prodotto dell'era multimediale. Per vedere se saprà essere al livello degli altri, se ne alzerà la media, se rivoluzionerà un pò il tutto.
Invero, saluti e alla prossima, preponendomi per ora quantomeno un aggiornamento settimanale... Voi fate i bravi, leggetemi, e mandatemi messaggi.