27 febbraio 2009

17 febbraio 2009

Cosplay is not a crime

Invero, ho sempre ammirato, alle fiere di fumetti, quegli spavaldi che vi si recano vestiti da personaggi dei fumetti/cartoon/film. A dire il vero, ammiro sempre quelle GNOCCHE che si vestono da... Comunque, sì, li stimo e apprezzo, anche se non sempre i risultati ottenuti nel vestirsi sono ottimi. Una volta ci ho provato anche io. Volevo fare la Torcia Umana dei Fantastici Quattro. Oh, Johnny Storm credo sia il personaggio più figo di tutti. Come supereroe sicuro, come personaggio dei fumetti in generale, forse John Doe gli tiene testa. Però non puoi andare in fiera vestito da John Doe... nessuno ti riconosce. Invece da Torcia Umana... Il problema però è quello del fuoco. Cioè: vai in giro con una tanica di benzina in mano e nel migliore dei casi ti danno del terrorista... non potendo interpretare così il mio eroe preferito, e avendo indosso una maglietta dei FQ, ho pensato: "posso fare l'altro, quello che si allunga!"
Così, ho iniziato ad allungare (appunto) le mani su tutte le donzelle che incontravo. Mi hanno denunciato come molestatore... E ad arrestarmi, sono venuti gli stessi due agenti che avevano ricevuto la denuncia di terrorismo. Cazzo, che giornata! Cha giornata!!!!



Ovviamente quanto sopra riportato non corrisponde a verità ma va ad intendersi quale malriuscito pezzo di cabaret....

13 febbraio 2009

Venerdì 13

Visto che giorno è oggi mi sembrava carino postare questa immagine. Il film in questione non l'ho mai visto (nemmeno il remake che esce oggi penso che vedrò). Ricordo però, su una tv locale, in seconda serata, di aver visto Jason X: il protagonista di Venerdì 13 veniva ibernato, e, "millemila" (cit.©) anni dopo incautamente risvegliato da degli esploratori spaziali che, viaggiando tra le macerie della terra, trovavano il corpo suo e quello di una dottoressa che si è sacrificata ibernandosi insieme a lui nel tentativo di non farlo scappare. Ovviamente Jason si risveglia e fa strage dell'equipaggio di malcapitati che se lo sono incautamente portati a bordo dell'astronave. Dopo aver distutto mezzo veicolo, la dottoressa e uno o due dei sopravvisuti dell'equipaggio riescono a liberarsene scaraventandolo nel vuoto dello spazio. Trashissimo.