20 settembre 2021

la lunga storia d'amore tra Rebic e la Juventus in quattro fotografie

 

Coppa Italia 2020



Campionato 2020
Milan - Juve 4-2
"non fare il fenomeno che perdete 2-0"


Campionato 2021
Juve-Milan 0-3



Campionato 2022
Juve Milan 1-1





12 settembre 2021

(ancora) CHALTRONS: il campionato amichevole

 Visto che il Campionato (quello vero) è stato emozionante più per il risultato che ho voluto raggiungere che per la competizione in sé, questa stagione un po' di thrilling l'ha portato il Campionato Amichevole:




Sulla carta più equilibrato, c'è stato da rimboccarsi le maniche per non perdere il contatto con il primo posto. Anche qui una partenza  a razzo:

1) LIVERPOOL (t) 3-2; in vantaggio con Punz ed Esposito, veniamo raggiunti, e sarà ancora Punz all'81' a darci la vittoria

5) Atletico Lacava (c) 1-0; decide Nnanna Nganbe Ngambe, all'83'. Uno dei pochi africati mai avuti al Chaltrons, arrivato in questa stagione grazie all'evento speciale e riscattato dal prestito.

9) Ibrahim (c) 2-1; Coda ed Esposito, patema fino alla fine visto che nel secondo tempo accorceranno le distanze

11) Sarcophagus (t) 3-4; Esposito, poi sorpasso avversario con El'Lexarro (r) e Merlini; Punz doppietta ci riporta avanti, ma ancora El'Lexarro e Szabo danno la vittoria ai padroni di casa. Ci raggiungono in classifica al primo posto, ed da ora sarà una lotta sul filo della differenza reti.

20)  LaySa 5-2 (t) Esposito, Ngambe Ngambe, Esposito (r) Cleary; nel finale doppio Messi per l'avversario. Torniamo primi in classifica a +2 perché Sarcophagus pareggia 0-0 con Dinamo Kyiv;

25) scontro diretto: Sarcophagus (c) 3-1; Szabò li porta in vantaggio al 9' ma Esposito e Cleary tra il 15' e 16' ribaltano la situazione. Al 60' Cleary fa quello per cui lo sponsor speciale ce l'ha portato, e fissa il 3-1 (in entrambi i suoi gol assist di Esposito). Saliamo a +5 e siamo campioni con una giornata di anticipo.

26) Gorba (c) 5-0 Largo alla riserve! il brasiliano Mazeto, acquistato per avere un premio dallo sponso apre le danze, seguono Gomes, il giovane Maurizii e Souza Santos 2 volte. Al 90' Cucurnia si fa espellere.


ANCHE IN CAMPIONATO AMICHEVOLE, 

CHALTRONS C'È

... e si porta a casa una maglia che userà la prossima stagione come seconda. 

speriamo ne sia valsa la pena. 

11 settembre 2021

CHALTRONS: il campionato PERFETTO

 Ci eravamo sentiti poco meno di un mese fa, per l'addio di GP19, e ci risentiamo ora per festeggiare l'incredibile!

Come il Liverpool vinse la Champions (sigh!) dopo la partenza di Owen, 

Come il Milan (ri)vinse la Champions (tié!) dopo la partenza di Shevchenko, 

oggi il Chaltrons realizza la sua più grande vittoria dopo l'addio di Piro.

Cosa è successo? Andiamo con ordine:

Un sorteggio maligno ci abbina in Champions contro i soliti squadroni, ed usciremo agli ottavi per colpa del solito Lee'S Gunner (ci ha già fottuto una Coppa, una Supercoppa ed già eliminati una volta in rimonta in Champions). Anche in Coppa siamo stati sfortunati, ma terremo botta fino ai quarti, dove Altay Ulgen (che ci ha fatti finire secondi due stagioni fa) ci infliggerà una pensante sconfitta.

In Campionato? il sorteggi fu benevolo: per lo più squadre molto deboli, con pochi avversari un pochino più forti.

Ad aiutarci arriverà lui, Stefan Punz, che ad un certo punto dovrò "calmierare" per evitare che vinca la classifica cannonieri e non possa riscuoterne il premio perché da noi solo in prestito.

E così, una possibile vittoria annunciata, sarà un TRIONFO:




Sì, avete visto bene: ZERO SCONFITTE!
Ma non pensiate non ci siano stati ostacoli!
Dopo tre giornate di vittorie tranquille, alla quarta affrontiamo Prinzenhohe, dove  di Esposito dovrà pareggiare i due svantaggi segnati da Buyo e con un terzo gol sancire la vittoria.
Alla nona, il gol di Wongnoi al 58' ci terrà in ansia, nonostante le reti del difensore inglese Beck (un po' il nostro Tomori) e di Esposito, che ha raccolto l'eredità di bomber da Piro.
Alla decima, grazie al gol di Piacentini, superiamo di misura la modestra Torlos 00 (in casa, eh!)
Così, all'unidicesima, lo scontro diretto: Benjamin, vecchia conoscenza, ha i nostri stessi punti, avendo seguito un vittorioso percorso simile al nostro. Una squadra che veleggiava onestamente nella metà alta della classifica ha la sua occasione. Siamo contenti per loro. Li battiamo 5-0 in trasferta (tripletta di Punz, gol di Esposito e del difensore Toppan).
Da lì è un tentare di vincere sempre, facendo tanti gol, perché c'è sempre la partita di ritorno da affrontare. 
Alla tredicesima, per esempio, vinciamo di misura in casa del Cosmetela (gol di Capitan Esposito)
Ma tranquilli: mentre noi continuiamo a macinare gol e punti, Benjamin perde colpi: alla quindicesima perde in casa 1-2 proprio con Cosmetela... alla sedicesima stesso risultato sul campo del Ced FC... alla ventitreesima 3-3 in casa con Prinzenhohe. Siamo a +11... a tre giornate dalla fine... 
SIAMO MATEMATICAMENTE CAMPIONI!!!


Cosa ci resterà da ottenere? Béh, siamo arrivati fino a qui imbattuti... arriviamo fino alla fine imbattuti!
I primi a volerci rovinare la festa saranno proprio gli avversari del Benjamin... che batteremo 9-3! Segneranno il nuovo arrivato Cleary (3), il solito Esposito (4), Russo (centrocampista tuttofare) e Punz.
Alla penultima ci visiterà FCG de Bordeaux (quelli dove vincemmo lo scudetto all'ultima giornata per differenza reti con un pareggio), ma li supereremo di misura con gol di Coda (altro centrocampista canterano, come da tradizione).
All'ultima riceviamo visita da Cosmetela. Beck ed Esposito per il doppio vantaggio. Okamoto dimezzerà le distanze, ma ancora Capitan Esposito fisserà il  3-1 finale.

PER IL VENTUNESIMO SCUDETTO
PER UN CAMPIONATO DI SOLE VITTORIE
CHALTRONS C'É

il vittorioso elenco delle partite




gli Eroi che fecero l'impresa




14 agosto 2021

Chaltrons: addio capitan Piro

con una tripletta dove sfoggia tutto il repertorio (gol su punizione, in azione e su rigore) che ci permette una fantastica rimonta da 0-2 a 5-3, il capitano e bomberone Giuseppe Piro si congeda dall'A.C. Chaltrons all'età di 34 anni





Arrivato dalla Primavera come amr, in poco tempo ha ampliato il suo raggio d'azione su tutta la linea della trequarti, allenando le abilità speciali di punta furtiva e specialista delle punizioni.

Da qui tutti i gol realizzati, che lo hanno portato a vincere quasi sempre la classifica di capocannoniere.

Ereditata la fascia da capitano dal Bomberone Maferri, la lascerà al centrocampista Presotto.

La sua maglia, la 19, sarà ritirata.

11 agosto 2021

Fratelli D'Italia Edizione Iridata: TOKYO 2020, anzi 2021

Pensavate me ne fossi dimenticato?

E invece no! Le Olimpiadi sono sempre un'emozione, un piacere da seguire.

Anche per quegli sport per i quali, pur conoscendo le regole, non hai l'occhio allenato a capire cosa sta succedendo e perché (ho visto Italia-Messico di softball femminile).

Anche per quegli sport per i quali, non conoscendo le regole, non hai la più pallida idea di cosa sta succedendo e perché (scherma: due tizi si tirano colpi di spada a tutto spiano fino a quando non si accende una luce e il punto viene assegnato a chi urla di più)

Lo sapevate?

L’Italia ha superato il record storico di medaglie olimpiche: a Tokyo 2020 il medagliere italiano conta 40 podi tra oro, argento e bronzo. Superato il record di Roma 1960 e Los Angeles 1932.

Ora lo sapevavate.


Medaglie d'oro 


Vito Dell'Aquila (taekwondo, -58 kg)

Valentina Rodini e Federica Cesarini  (canottaggio, pesi leggeri)

Gianmarco Tamberi (atletica, salto in alto)

Marcell Jacobs (atletica, 100 metri)

Ruggero Tita e Caterina Banti (vela, classe Nacra 17)

Simone Consonni, Filippo Ganna, Francesco Lamon, Jonathan Milan (ciclismo su pista, inseguimento a squadre)

Massimo Stano (atletica, marcia 20 km)

Antonella Palmisano (atletica, marcia 20 km)

Luigi Busà (karate, kumite -75 kg)

Lorenzo Patta, Marcell Jacobs, Eseosa Desalu, Filippo Tortu (atletica, staffetta 4×100)



Medaglie d'argento


Luigi Samele (scherma, sciabola)

Alessandro Miressi, Thomas Ceccon, Lorenzo Zazzeri e Manuel Frigo (nuoto, 4×100 stile libero)

Diana Bacosi (tiro a volo, skeet)

Daniele Garozzo (scherma, fioretto)

Giorgia Bordignon (sollevamento pesi, 64 kg)

Aldo Montano, Luca Curatoli, Enrico Berrè e Gigi Samele (sciabola a squadre)

Gregorio Paltrinieri (nuoto, 800 stile libero)

Mauro Nespoli (tiro con l'arco)

Vanessa Ferrari (ginnastica artistica, corpo libero)

Manfredi Rizza (canoa, K1)



Medaglie di bronzo


Elisa Longo Borghini (ciclismo su strada, prova in linea)

Odette Giuffrida (judo, -52 kg)

Mirko Zanni (sollevamento pesi, 67 kg)

Nicolò Martinenghi (nuoto, 100 rana)

Maria Centracchio (judo, -63 kg)

Rossella Fiamingo, Federica Isola, Mara Navarria, Alberta Santuccio (scherma, spada a squadre)

Federico Burdisso (nuoto, 200 farfalla)

Matteo Castaldo, Marco Di Costanzo, Matteo Lodo e Giuseppe Vicino (canottaggio, 4 senza)

Stefano Oppo e Pietro Willy Ruta (canottaggio, doppio pesi leggeri)

Martina Batini, Erika Cipressa, Arianna Errigo e Alice Volpi (scherma, fioretto a squadre)

Lucilla Boari (tiro con l'arco)

Simona Quadarella (nuoto, 800 stile libero)

Irma Testa (boxe, pesi piuma)

Antonino Pizzolato  (sollevamento pesi, -81 kg)

Thomas Ceccon, Nicolò Martinenghi, Federico Burdisso e Alessandro Miressi (nuoto, 4×100 misti)

Gregorio Paltrinieri (nuoto, 10 km acque libere)

Elia Viviani (ciclismo su pista, omnium)

Viviana Bottaro (karate, kata)

Abraham Conyedo (lotta libera, 97 kg)

Alessia Maurelli, Martina Centofanti, Agnese Duranti, Martina Santandrea, Daniela Mogurean (Ginnastica Ritmica)


10 agosto 2021

NO-VAX

 Sulla faccenda dei no-Vax complottisti che "oddio, ci iniettano un microchip per controllarci col 5g" ho una teoria tutta mia.


È l'evoluzione delle vecchie superstizioni che da sempre ci accompagnano. Non più soddisfatti di gatti neri, degli specchi rotti, del terrore di passare sotto la scala, si cerca un nuovo sfogo alle paure irrazionali che da sempre ci accompagnano.
Solo che, in una civiltà in cui il livello di alfabetizzazione è più alto rispetto a 50/60 anni fa, si ricerca il nemico appunto a un livello più alto e moderno. Siamo passati dal fantasy al fantascientifico.


Poi, di fianco ai complottari, ci sono i no Vax scientifici, tipo: il vaccino non è testato, io non voglio fare da cavia, la mascherina ci fa male perché...
Questo deriva dal fatto che oggi studiamo di più rispetto ai nostri genitori o nonni, purtroppo non tutti capiscano appieno le nozioni che apprendono (e qui più o meno mi ricollego a quanto sopra).

13 luglio 2021

Fratelli D'Italia: ITALIA CAMPIONE D'EUROPA

 Come dicevo nel precedente topic, iniziavamo la fase a eliminazione diretta senza sapere cosa aspettarci, visto che nelle precedenti gare uscivamo imbattutti da confronti con avversari di secondo livello.



Ebbene, la risposta l'abbiamo avuta ed è stata positiva. Il gruppo creato dal CT Mancini ha saputo affrontare:

l'Austria che si era preparata bene la partita, e ci ha fatto soffrire

 il Belgio semifinalista allo scorso Mondiale (cui noi non avevamo partecipato), 

la Spagna, che non sarà più quella del periodo 2008*2012 ma resta sempre una delle formazioni più temibili in circolazione

l'Inghilterra praticamente padrona di casa, supportata dal tifo di Wembley.


In queste partite l'Italia ha sofferto, ha sbandato, ma ha saputo stringere i denti e rimettersi in careggiata.

È stato un piacere seguire questo Europeo e il trionfo che, secondo me, non era affatto scontato.


Bravi ragazzi, bravo il CT, bravi tutti!